India del Nord: fascino e mistero di una civiltà millenaria

INDIA DEL NORD: FASCINO E MISTERO DI UNA CIVILTA’ MILLENARIA

Un viaggio in India rappresenta un’esperienza di totale coinvolgimento. Coinvolgimento dei sensi, rapiti dagli odori e dai colori, dai profumi del sandalo e dell’incenso, dalla vivacità dei mercati all’aperto e dalla dolcezza della gente. Coinvolgimento spirituale, inevitabile conseguenza del misticismo. L’India assale, prende alla gola, allo stomaco.

L’unica cosa che non permette è di restarle indifferente.

PROGRAMMA

4 dicembre lunedì: MILANO – DELHI

Partenza in serata da Milano Malpensa per Delhi con volo di linea Air India.

Pasti e pernottamento a bordo.

5 dicembre martedì: DELHI – UDAIPUR

Arrivo a Delhi al mattino e proseguimento con volo interno per Udaipur che, con i suoi palazzi in marmo bianco, i laghi blu e le colline verdi, è sicuramente una delle più belle e romantiche città del Rajasthan. Disbrigo delle formalità doganali e ritiro dei bagagli.

All’uscita dell’aeroporto, troveremo il personale della nostra agenzia corrispondente ad attenderci e che ci accompagnerà in hotel. Sistemazione e relax. Cena e pernottamento.

6 dicembre mercoledì: UDAIPUR

Pensione completa. Al mattino partenza per la visita degli antichi templi di Nagda e del santuario di Eklinji, situati a circa 20 km a nord della città. Ritorno ad Udaipur e visita della “città dell’Aurora” con il Palazzo Reale e la sua miriade di edifici, sale e cortili finemente decorati che ospitano un interessante museo di oggetti d’epoca e pregiate miniature. Pranzo in ristorante locale. Nel pomeriggio visita della città, racchiusa da mura con cinque porte. A seguire gita in barca sull’incantevole lago Pichola.

Al termine, cena tipica sulla terrazza del Jagat Niwas Palace, uno stupendo palazzo storico sulla riva del lago.

7 dicembre giovedì: UDAIPUR – RANAKPUR – JODHPUR (300 km circa)

Pensione completa. Partenza al mattino per Ranakpur, alle pendici dei monti Aravalli e visita dei templi giainisti che risalgono al 15° secolo, un esempio unico di architettura ecclesiastica giainista che lascia increduli per la minuzia e la raffinatezza dei dettagli, assimilabili più ad un lavoro di cesello in avorio che ad una scultura in pietra. Dopo il pranzo, proseguimento per Jodphur, la “città blu”, che sorge al limite del deserto del Thar. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

8 dicembre venerdì: JODHPUR – JAIPUR (340 km)

Pensione completa. Al mattino visita del maestoso Forte di Meherangarh, costruito sopra un’arida scarpata di roccia nel 1459 con interessanti collezioni di abiti, portantine ed armi.

Al termine, visita della città e partenza per Jaipur, la capitale dello stato indiano del Rajasthan, fondata nel 1728 dal Maharaja Sawai Jai Singh II. Lungo il percorso, sosta per il pranzo. Nel pomeriggio arrivo a Jaipur, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

9 dicembre sabato: JAIPUR

Pensione completa. Al mattino escursione al palazzo fortezza Amber, la cui costruzione iniziò nel 1592, che ha una facciata solenne ed austera, mentre gli interni sono fastosi, eleganti e raffinati. Dopo aver salito la collina a dorso d’elefante, si visiteranno i vari palazzi all’interno della Fortezza ed al termine la discesa avverrà a piedi. Pranzo in hotel o in ristorante locale e a seguire visita della città, incominciando dal complesso astronomico all’aperto (Jantar Mantar), costruito dall’imperatore e grande astronomo Jai Singh.

Si prosegue con il City Palace, tuttora residenza del Maharaja di Jaipur, un enorme complesso con numerosi cortili, due musei e un’armeria ed il Palazzo dei Venti (Hawa Mahal) costruito nel 1799, un palazzo di 8 piani la cui facciata, in arenaria rosa, comprende quasi mille fra nicchie e finestre, tutte finemente lavorate a merletto e che serviva da osservatorio dal quale le donne di corte, non viste, potevano assistere alla vita cittadina. Nel tardo pomeriggio, appena fuori città, visita al Galtaj Temple o Tempio delle Scimmie, un affascinante e un po’ misterioso sito religioso, divenuto regno incontrastato di numerosi gruppi di scimmie. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

10 dicembre domenica: JAIPUR–ABHANERI–BHARATPUR–FATEHPURSIKRI–AGRA (250 km)

Pensione completa. Al mattino partenza per visitare ad Abhaneri uno dei più profondi pozzi a gradini in India, il Chand Baori. Proseguiremo poi in direzione del santuario degli uccelli di Bharatpur che visiteremo con un giro in risciò di due ore insieme al Keoladeo National Park. Dopo il pranzo, partenza per la città deserta di Fatehpur Sikri, città di arenaria rossa fatta costruire dall’imperatore Akbar per sé e per la propria corte ed abbandonata dopo soli dodici anni. Al termine della visita, proseguimento verso Agra, situata sulle rive del fiume Yamuna, che fu capitale dell’impero Moghul dal XVI al XVII secolo. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

11 dicembre lunedì: AGRA

Pensione completa. Al mattino visita dello splendido gioiellino che è il Mausoleo di Itmud-ud-Daulah. A seguire, visita di Sikandra, 10 km a nord-ovest di Agra, dove, in mezzo ad un vasto giardino, si trova la tomba del grande imperatore Akbar, fatta costruire da lui stesso e poi terminata da Jehangir. Dopo il pranzo, visita del forte di Agra, patrimonio mondiale dell’umanità, una città-palazzo fortificata, conosciuta anche con il nome di Forte Rosso.

Avvolti dalla radente luce del tardo pomeriggio, visiteremo infine il Taj Mahal, il mausoleo simbolo dell’amore e della fedeltà coniugale, fatto costruire nel 1632 dall’imperatore moghul Shah Jahan in memoria della moglie, morta durante il parto del quattordicesimo figlio, dopo 17 anni di matrimonio. E’ sicuramente il monumento più famoso dell’India e la sua costruzione fu completata solamente nel 1653, grazie al lavoro di 20.000 operai.

Nel 2007 è stata inoltre dichiarata una delle “Sette meraviglie del mondo moderno”

Cena e pernottamento in hotel.

12 dicembre martedì: AGRA – JHANSI – ORCHHA – KHAJURAHO

(230 km treno + 180 km strada)

Pensione completa. Al mattino presto trasferimento alla stazione ferroviaria e partenza in treno per Jhansi. All’arrivo, incontro con il nuovo autista e trasferimento ad Orchha, dove sorge, su un’isola prodotta da un’ansa del fiume Betwa, un’antica roccaforte Rajput che visiteremo prima del pranzo. Al termine, partenza per Khajuraho, villaggio inserito nell’elenco dei beni patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.

Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

13 dicembre mercoledì: KHAJURAHO – VARANASI (400 km)

Pensione completa. Mattinata dedicata alla visita dei templi, splendidi esempi di architettura indo-ariana che furono costruiti tra il 95 ed il 1050 d.C., all’epoca dei Chandela, una dinastia che regnò per cinque secoli prima di soccombere al violento attacco dei Moghul. Entro le mura si trovavano circa 80 templi, ma solo 22 sono sopravvissuti, disposti su un’area di 21 kmq: si dividono in due gruppi, quelli occidentali induisti e quelli orientali jainisti. Tra quelli induisti spiccano per bellezza il Lakshmana ed il Kandariya Mahadeva, ricoperti di pregevoli altorilievi che rappresentano il punto più alto dell’arte dell’India settentrionale dell’epoca. Molti di questi altorilievi raffigurano soggetti in atteggiamenti apertamente erotici, fatto questo che viene spiegato dagli storici con diverse teorie: una delle più accreditate li mette in relazione alla filosofia del tantrismo che teorizza il raggiungimento della perfezione anche attraverso l’atto sessuale.

Dopo il pranzo, trasferimento in aeroporto e volo per Varanasi, la Città Sacra degli Induisti che sorge sulle rive del Gange. Giro in risciò fino ai Ghats per assistere, stando a bordo di un’imbarcazione, alla suggestiva cerimonia Aarti durante la quale i bramini danzano tenendo in mano delle sculture di luce, mentre le centinaia di persone che assistono, da terra e dal fiume, affidano alla “madre Ganga” delle fiammelle che rappresentano i propri sogni. Un’esperienza unica che resterà per sempre nei nostri occhi e nel nostro cuore. Cena e pernottamento in hotel.

14 dicembre giovedì: VARANASI – DELHI

Pensione completa. Sveglia prima dell’alba ed escursione in barca sul Gange per assistere ai rituali di purificazione e alle offerte presentate al sole nascente da parte dei pellegrini.

Rientro in hotel per la prima colazione e a seguire passeggiata a piedi tra gli strettissimi vicoli della città antica per visitare il Tempio d’Oro e la Moschea di Aurangzeb (non visitabili all’interno). Nel pomeriggio trasferimento in aeroporto e volo per Delhi.

All’arrivo, trasferimento in hotel, cena e pernottamento.

15 dicembre venerdì: DELHI

Pensione completa. Intera giornata dedicata alle visite della Vecchia e Nuova Delhi.

In mattinata la Moschea del Venerdì (Jam Masjid), una delle più grandi moschee dell’India ed il Mausoleo di Mahatma Gandhi. Nel pomeriggio Nuova Delhi, dove si visiterà lo splendido Qutub Minar, antico minareto fatto costruire da Qutub-ud-Din Aibek nel 1199: risale al momento dell’avvento della dominazione musulmana in India e rappresenta un esempio mirabile dell’architettura afgana del primo periodo. A seguire visita dell’interessante tempio Sikh e sosta ai palazzi governativi. Al termine delle visite, passeggiata notturna nella vecchia Delhi per conoscere la capitale nel momento più vivo della giornata. Dopo il tramonto l’aria è più fresca e la gente continua con le proprie attività quotidiane. Prima di tornare in hotel, cena di arrivederci in ristorante tipico indiano.

16 dicembre sabato: DELHI – MILANO MALPENSA

Dopo la prima colazione, in tarda mattinata trasferimento in aeroporto ed operazioni d’imbarco sul volo diretto per Milano Malpensa di Air India con arrivo in serata a Milano.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: EURO 2.970,00

(minimo 15 persone)

SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA: EURO 600,00

ACCONTO ALL’ATTO DELLA PRENOTAZIONE: EURO 900,00

SALDO ENTRO IL 4 NOVEMBRE 2017

Cambio valutario applicato: 1 Euro = 70 Rupie

Gli eventuali adeguamenti vengono calcolati un mese prima della partenza

La quota comprende: voli intercontinentali ed interni con Air India – tasse aeroportuali – trasferimenti con automezzi privati climatizzati ad uso esclusivo e autista personale – biglietto del treno Shatabdi Express per la tratta Agra/Jhansi in scompartimento climatizzato – guida/accompagnatore locale parlante italiano per tutto il tour – cena in ristorante sul tetto del Jagat Niwas Palace di Udaipur – cena al ristorante Chor Bizarre di Delhi con passeggiata serale nella vecchia città – visite indicate nel programma con biglietto d’ingresso – una bottiglia di acqua minerale a persona al giorno – gita in barca sul lago ad Udaipur – giro in risciò a Delhi – salita al Forte di Amber a dorso d’elefante – visita al Tempio delle Scimmie a Jaipur – visita al Parco Nazionale Keoladeo a Bharatpur con gita di 2 ore in risciò al Santuario degli Uccelli – copriscarpe durante la visita al Taj Mahal – visita del palazzo di Orchha – gita serale sul Gange per assistere alla cerimonia Aarti – gita in barca sul Gange all’alba – guida India del Nord Ed. Polaris – accompagnatore Legnone Tour – assicurazione medico/bagaglio/annullamento.

La quota non comprende: visto India (si ottiene on line al costo di 50 Dollari) – bevande – mance e tutto quanto non riportato sotto la voce “la quota comprende”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *