Chatta con noi X
SCRIVI

Matera,  “la Città dei Sassi”  e tanto altro tra Basilicata e Puglia

Viaggio con pullman GT dalla Valtellina e dal Lago



Dall'1 AL 6 OTTOBRE 2019


6 giorni/5 notti


 


Programma di viaggio:


MARTEDI’  1 OTTOBRE VALTELLINA – SANTARCANGELO DI ROMAGNA – TERMOLI


Partenza di prima mattina dalle varie località di residenza concordate in fase di prenotazione.


Sosta per ristoro in Autogrill. 


Proseguimento verso la Romagna per arrivare a SANTARCANGELO, a 10 Km circa da Rimini sulla via Emilia, dove è previsto il pranzo in Ristorante con menù tipico romagnolo. 


Tempo a disposizione per una passeggiata alla scoperta di questo borgo che, grazie a nobili palazzi, case borghigiane, vicoli e piazzette deliziose, si è guadagnato il titolo di “Città d’Arte”. Attraverso un dedalo di vicoli si scopriranno scorci bellissimi che regalano forti emozioni.


Proseguimento del viaggio verso il Sud con arrivo nel tardo pomeriggio a TERMOLI.


Sistemazione in Albergo nelle camere riservate. Cena e pernottamento.


Dopo cena, con una breve passeggiata, si potrà raggiungere il centro del piccolo borgo medievale di Termoli che sorge arroccato su un promontorio roccioso a strapiombo sul Mediterraneo ed è caratterizzato dal Castello Svevo, dalla Cattedrale, da piccole stradine, e piazzette e il vicolo più stretto d’Italia!


 


MERCOLEDI’ 2 OTTOBRE: TERMOLI – TRANI – CASTEL DEL MONTE – ALTAMURA


Prima colazione in Albergo. Rilascio delle camere, sistemazione in pullman e partenza per TRANI.


Incontro con la guida e passeggiata alla scoperta della splendida cittadina sul mare: si inizia dall’incantevole Cattedrale di San Nicola Pellegrino, tesoro romanico a strapiombo sul mare, insolitamente alta rispetto agli altri edifici religiosi della regione, dal ricco interno decorato. A pochi passi dalla Cattedrale, spicca il Castello Svevo, imponente fortino voluto da Federico II, mentre alle spalle del porto si snodano i vicoletti del quartiere ebraico della Giudecca, tra antiche sinagoghe e botteghe artigianali. Poco lontano, si trova la Villa Comunale, rilassante giardino pubblico sul mare. Racchiuso tra il molo di Santa Lucia e quello di Sant’Antonio, cuore della movida notturna e centro pulsante del paese è l’elegante porto sull’Adriatico, recuperato a regola d’arte, dove comprare il pesce fresco o gustare un calice di ottimo Moscato in riva al mare.


Pranzo in Ristorante a Trani e tempo a disposizione prima di proseguire il viaggio per arrivare a CASTEL DEL MONTE. Incontro con la guida per la visita a questo geniale esempio di architettura medievale: Castel del Monte è una straordinaria fortezza voluta da Federico II di Svevia, imperatore del Regno di Sicilia, che si erge su una collina verde nel Parco Nazionale dell’Alta Murgia ed è il simbolo principale dell’intera Puglia.


Oggetto di studi nel corso degli anni circa il suo reale utilizzo, continua ad affascinare visitatori, studiosi e curiosi lasciando in chi la visita una sensazione di piacevole enigma. La sua planimetria è basata sull’otto come numero guida e il suo posizionamento è studiato in modo da creare particolari simmetrie di luce nei giorni di solstizio ed equinozio. Otto sono i lati della pianta del Castello, otto le sale del piano terra e del primo piano a pianta trapezoidale disposte in modo da formare un ottagono, e otto sono le imponenti torri, ovviamente a pianta ottagonale, disposte su ognuno degli otto spigoli. In aggiunta a questo l’impianto militare Castel de Monte curiosamente manca degli elementi che caratterizzano la maggior parte dei monumenti militari del periodo come le mura di cinta e il fossato.


Proseguimento del viaggio per arrivare nei dintorni di ALTAMURA nel tardo pomeriggio.


Sistemazione in Albergo nelle camere riservate. Cena e pernottamento.


 


GIOVEDI’ 3 OTTOBRE MATERA


Prima colazione in Albergo. Incontro con la guida e intera giornata dedicata alla visita di Matera, la famosa città lucana dei “Sassi”, abitazioni rupestri ricavate in parte da cavità naturali nella roccia che si alternano a caverne e labirinti creando un paesaggio unico. Dichiarata Patrimonio Mondiale Unesco nel 1993, è città tra le più antiche del globo, forse uno dei primi insediamenti umani in Italia. Visita del nucleo urbano originario, sviluppatosi a partire dalle grotte naturali successivamente modellate in strutture sempre più complesse all’interno di due meravigliosi anfiteatri naturali, il Sasso Caveoso a sud e il Sasso Barisano a nord.


Durante le visite è previsto il pranzo in Ristorante. Nel pomeriggio proseguono le visite per approfondire la conoscenza della città e del suo territorio e per vivere la sensazione unica di viaggiare nel tempo. Si andrà alla scoperta degli insediamenti umani la cui similarità con molte zone attorno a Gerusalemme, ha fatto sì che i Sassi siano stati usati come set di diversi film tra i quali “Il Vangelo secondo San Matteo” di Pasolini e “La Passione di Cristo” di Mel Gibson. Negli anni ’50 Matera era additata come il simbolo dell’arretratezza del Sud Italia ma oggi la città è fiorita di un nuovo splendore e si prepara ad essere la Capitale Europea della Cultura 2019. Il programma prevede la visita ad una delle ben 156 chiese “rupestri” presenti nei Sassi, luoghi mistici arricchiti da preziosi affreschi dove la religiosità ha determinato l’evoluzione della vita umana.


Nel tardo pomeriggio rientro in Albergo, cena e pernottamento.


 


VENERDI’  4 OTTOBRE   LE GROTTE DI CASTELLANA – IL MARE DI POLIGNANO -  I TRULLI DI ALBEROBELLO 


Prima colazione in Albergo.


Intera giornata in escursione. 


Si inizia con la visita ad uno dei luoghi naturali più sorprendenti della Puglia, le GROTTE DI CASTELLANA scoperte nel 1938 nell’altopiano delle Murge, suolo calcareo simile al Carso friulano dove per millenni l’acqua ha trasformato il mondo sotterraneo. Lungo un percorso agevolmente percorribile e con la presenza di una guida esperta si effettuerà la visita delle grotte a 70 metri circa di profondità in uno scenario stupefacente di stalattiti, stalagmiti fossili, cavità, caverne dai nomi fantastici; l’ultima e la più bella, la Grotta Bianca, per la sua ricchezza e il biancore dell’alabastro, è definita la più splendente al mondo. 


Proseguimento per POLIGNANO A MARE dove è previsto il pranzo in Ristorante.


A seguire vista del borgo, piccolo angolo di poesia tra il bianco delle case e l’azzurro del mare.


Il luogo più conosciuto in assoluto è la suggestiva spiaggetta di Lama Monachile dal nome della foca monaca qui presente in passato: due pareti di roccia a strapiombo sul mare e una piccola insenatura nel mezzo. Lo spettacolo di questo piccolo pezzo di mare gelosamente custodito dalle falesie è una di quelle cose che difficilmente si dimenticano. Dal ponte borbonico si può osservare tutta la cala. Particolare è il piccolo centro storico dove tra le viuzze si coglie un mix di stili e culture diverse come quella araba, bizantina, spagnola e normanna. Si accede al centro passando sotto l’Arco della Vecchia Porta per poi trovarsi tra un dedalo di vicoli, di piazzette, bianche scalinate fiorite, piccole chiese e meravigliose terrazze su un mare azzurrissimo.


Polignano, quando era solo un piccolo borgo di pescatori, ha dato i natali a Domenico Modugno. Sul lungomare che porta il suo nome è posta una statua in bronzo a braccia aperte come volesse intonare la famosa “Volare”.


Il pomeriggio prosegue con la visita di ALBEROBELLO: dichiarata dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità nel 1996, è considerata la capitale dei trulli, le caratteristiche costruzioni a secco che ricordano le case delle fiabe. Si passeggerà senza meta tra le viuzze del meraviglioso centro storico unico al mondo per ammirare i famosi trulli, suggestivi e singolari, nel Rione Monti e Aia Piccola dove se ne contano tutt’oggi oltre 1000, per arrivare alla sommità del colle dove domina la chiesa-trullo di S. Antonio con una pianta a croce greca e una cupola alta 21 metri, a forma di trullo.


Rientro in Albergo. Cena e pernottamento.


SABATO 5 OTTOBRE   MATERA –  PINETO DEGLI ABRUZZI


Prima colazione in Albergo e rilascio delle camere.


Trasferimento a MATERA e incontro con la guida che accompagnerà al Belvedere di Contrada Murgia Timon, uno dei due altopiani posti di fronte ai Sassi, al di là del torrente Gravina. 


Da qui si apre una splendida vista d’insieme dei Sassi ed è l’area delle chiese rupestri.


Dall’area panoramica di Murgia Timone,  la visuale sull’antica città è di un’incredibile bellezza. Dall’altopiano murgico infatti la città si mostra nel suo insieme, mostrando in un solo colpo d’occhio i tre quartieri dell’antico abitato: a sinistra il Sasso Caveoso dove sono evidenti una gran parte di grotte scavate su vari livelli del pendio, al centro il colle della Civita origine della cittadella medievale fortificata dominata dal Duomo e infine a destra il Sasso Barisano identificabile con l’imponente chiesa di Sant’Agostino. 


In bus si raggiunge l’agriturismo dove è previsto il pranzo.


Di seguito la partenza verso Termoli.


Sistemazione in Albergo nelle camere riservate, cena e pernottamento.


 


DOMENICA 6 OTTOBRE PINETO – LORETO – VALTELLINA


Prima colazione in Albergo e partenza per Loreto.


Incontro con la guida e visita al Santuario della Santa Casa, uno dei luoghi del culto mariano più visitati al mondo: il Santuario custodisce al suo interno uno dei più grandi tesori della spiritualità cattolica: la Santa Casa di Nazareth dove la Vergine Maria nacque, crebbe e dove avvenne l’annunciazione della sua divina maternità. Le semplici mura in pietra che costituiscono il nucleo originale della casa sono riccamente decorate all’esterno con bassorilievi cinquecenteschi in marmo di grande pregio, realizzati dai migliori artisti dell’epoca, su disegno del Bramante, chiamati appositamente per dare degna copertura ad un luogo di così grande importanza spirituale. Studi storici testimoniano il trasporto nella cittadina marchigiana avvenuti nel dicembre del 1294 in seguito alla caduta dei regni cristiani di Terra Santa.


Alle ore 13.00 circa arrivo a SENIGALLIA dove è previsto il pranzo con menù a base di pesce. Proseguimento del viaggio per il rientro in Valtellina con brevi soste in Autogrill e arrivo nelle destinazioni di partenza in tarda serata.


 


Quota individuale di partecipazione euro 790,00


Supplemento per sistemazione in camera singola, su richiesta euro 135,00


Il viaggio verrà effettuato con un minimo di 30 partecipanti.


La quota comprende:


 Viaggio in pullman Gran Turismo - sistemazione in Alberghi categoria 3 stelle in camere doppie con servizi - trattamento di pensione completa, esclusa la cena dell’ultimo giorno e bevande incluse – tasse di soggiorno - visite guidate come indicato in programma e biglietti d’ingresso dove previsti – assicurazione medico sanitaria - accompagnatore d’Agenzia.


La quota non comprende:


le mance, gli extra di carattere personale e tutto quanto non indicato alla voce "la quota compremde".


 


Iniziativa in collaborazione con Bus Perego - Tirano