Chatta con noi X
SCRIVI

Spedizione fotografica in Siberia

Speciale Festival delle Renne



Dal 26 marzo al 5 aprile 2020


Questo viaggio ci porterà nella Siberia artica per vivere a stretto contatto con l’etnia NENETS, popolo di origine samoieda che ha conservato la cultura più tradizionale e colorata di qualsiasi altro gruppo nomade del pianeta. trascorreremo il tempo con una famiglia Nenet nei loro chum caratteristici, per realizzare un reportage autentico vissuto nella realtà quotidiana di questi luoghi così remoti e, forse anche grazie a questo, così veri. 


DURATA: 11 giorni / 10 notti 


PUNTI FORTI: 



  • Viaggio etnico-culturale in uno dei luoghi più remoti della terra; 

  • Festival degli allevatori di Renne; 

  • Totale convivenza con i nomadi Nenets, allevatori di renne; 

  • Natura artica incontaminata; 

  • Villaggi tipici siberiani. 


I VOSTRI VOLI Operativi AEROFLOT provvisori e soggetti a riconferma per marzo 2020 


26 marzo – Malpensa/Mosca – 14.50/20.25 27 marzo – Mosca/Salekhard – 07.55/13.00 05 aprile – Salekhard/Mosca – 14.20/15.30 O5 aprile – Mosca/Malpensa – 19.55/22.40


 


PROGRAMMA:


GIORNO 1 26 marzo Italia – Volo - Mosca Partenza con volo di linea verso Mosca. Arrivo a Mosca, disbrigo delle formalità doganali e trasferimento in hotel. Pasti liberi. 


GIORNO 2 27 marzo Mosca – Volo – Salekhard Di primissima mattina, trasferimento in aeroporto in tempo utile per il volo verso Salekhard, la capitale della regione autonoma di Yamal-Nenets. Arrivo a Salekhard, città sul Circolo Polare Artico. Pernottamento in hotel o guest-house. Pensione completa. 


GIORNO 3 28 marzo Salekhard – Festival dei Pastori di Renne Prima colazione. Intera giornata dedicata al Festival dei Pastori di Renne (Den’ Olenevoda), il giorno più atteso dell’anno a Salekhard. I festeggiamenti si svolgono nel centro della città e sulle rive dei fiumi Poliabta e Shaitanka con centinaia di Nenet che provengono da tutte le parti della regione con le loro renne per partecipare ai concerti, competizioni negli sport tradizionali, esibizioni di costumi tradizionali. Pernottamento in hotel. Pensione completa. 


GIORNO 4 29 marzo Salekhard – Accampamento dei NENETS Prima colazione e partenza verso il campo nomade dei Nenets. Attraverseremo la tundra con veicoli fuoristrada a sei ruote motrici (5-7 ore di trasferimento circa) e in seguito su slitte di legno attaccate alle motoslitte. Gli allevatori di renne Nenets fanno parte dei popoli tribali più tradizionali del mondo e sono famosi per le più lunghe rotte migratorie nomadi mai esistite. Indossano indumenti fatti di pelliccia di renna e vivono nei chum, tende circolari mobili, costruite con pali di legno e rivestite di teli di lana in estate o di renna in inverno. Al centro dei chum vi è una piccola stufa che riscalda l’ambiente. Migrano fino a 2000 km all'anno trasportando con l’aiuto delle renne le tende e tutti i loro averi su slitte fatte a mano. Parlano una lingua completamente estranea al russo e tradizionalmente sacrificano le renne agli dei di un'antica religione sciamanica. Arrivo, sistemazione nei chum e prime esperienze di vita reale con i nomadi ed il loro modo di vivere. Pernottamento nei chum. Pensione completa


GIORNI 5-7 30 marzo – 1 aprile Accampamento dei NENETS L’esperienza unica di queste giornate insieme ai Nenets ci rimarrà impressa per tutta la vita, vivremo con gli allevatori di renne, mangiando e dormendo nei chum. Non è previsto un itinerario fisso, potremo semplicemente osservare, fotografare e prendere parte alla vita quotidiana dei Nenets immergendoci in questa antica cultura. La vita quotidiana può includere pastorizia e allevamento di renne (fino a 10.000 in una mandria), migrazione verso un nuovo accampamento, abbattimento di alberi per la legna da ardere, raccolta di ghiaccio o neve per l’ottenimento d’acqua potabile, costruzione delle nuove slitte, cucito di vestiti o pellicce e così via. Con un po’ di fortuna potremo ammirare l’aurora boreale. Grazie all'atmosfera spesso limpida, i tramonti sono particolarmente spettacolari. Un’altro fenomeno che è possibile osservare nella penisola Yamal è l'halo, una sorta di disco attorno al sole creato dal riflesso dei cristalli di ghiaccio. Pernottamento nei chum. Pensione completa. 


GIORNO 8 2 aprile Accampamento dei NENETS – Salekhard Prima colazione e rientro verso Salekhard in slitte di legno attaccate alle motoslitte e in seguito con il fuoristrada a sei ruote motrici. Arrivo a Salekhard e pernottamento in hotel o guesthouse. Pensione completa



GIORNO 9 3 aprile Salekhard Prima colazione e visita della città. Pernottamento in hotel o guesthouse. Pensione completa. 


GIORNO 10 4 aprile Salekhard – Aksarka - Salekhard Prima colazione e partenza verso Aksarka per assistere e fotografare il secondo Festival dei Pastori di Renne, più intimo e forse più autentico di quello di Salekhard. Alla fine dei festeggiamenti rientro a Salekhard con le schede di memoria delle nostre fotocamere ormai piene. Pernottamento in hotel o guesthouse. Pensione completa. 


GIORNO 11 5 aprile Salekhard – volo – Mosca – volo - Italia Prima colazione e trasferimento in aeroporto in tempo utile per il volo verso Mosca. Arrivo a Mosca e proseguimento con il volo internazionale di rientro. Arrivo in Italia. 


Il viaggio è incentrato sulla convivenza con i Nenets della penisola di Yamal. Tuttavia si deve prendere atto che, a causa del clima severo e delle condizioni meteorologiche imprevedibili, l’itinerario può essere modificato seguendo altre famiglie più vicine a Salekhard o nei monti Urali polari. In questo caso anche le tempistiche potrebbero subire delle variazioni. Un fortissimo spirito di adattamento è quindi indispensabile poichè si tratta a tutti gli effetti di una spedizione artica decisamente impegnativa. 


 


QUOTA DI PARTECIPAZIONE PER PERSONA PARTENZA: 26 MARZO 2020 


BASE 7 PARTECIPANTI: € 4680 *** VISTO RUSSIA: € 140 TASSE AEROPORTUALI: da € 150 – soggette a riconferma al momento dell’emissione 


***la quota verrà adeguata in caso di numero inferiore o maggiore di partecipanti ***La quotazione potrebbe subire delle variazioni in base al cambio euro/rublo al momento della prenotazione (cambio attuale al 05/07/2019: 1 rublo = 0,01397 euro) 


LA QUOTA COMPRENDE:


Volo di linea da/per Milano in classe economica; Voli domestici Mosca/Salekhard/Mosca Trasferimenti come da programma; Pasti come da programma; Sistemazioni in camera doppia o twin a Mosca e Salekhard; Pernottamenti nei chum come da programma; Guida locale parlante inglese; Tutti i permessi per visitare la penisola di Yamal e i Nenets; Lettera d’invito per l’ottenimento del visto per la Russia; Assicurazione medico-bagaglio obbligatoria. 


LA QUOTA NON COMPRENDE:


Abbigliamento artico e sacco a pelo (comfort -20°); Assicurazione annullamento – da confermare al momento della prenotazione – a pagamento: 5% della quota totale Pasti e bevande non indicati come compresi; Mance ed extra personali in genere; Tutto quanto non citato in “la quota comprende” 


Per informazioni ed adesioni: piero@pierodorto.com/ giulia.contini@landofemotion.it 


 


Importante


Documenti necessari:



  • Passaporti originali con validità minima di 6 mesi dalla data di scadenza del visto;
    • Due pagine completamente libere sul passaporto;
    • Due foto tessera a colori su sfondo bianco, formato 3,5 x 4,5 cm. Recenti non più di 6 mesi (Le fototessere NON devono essere uguali alla foto del passaporto almeno che il passaporto non è stato rilasciato negli ultimi 6 mesi. Inoltre non verranno accettate le foto riproduzioni e le foto stampate su cartoncini- requisiti in allegato);
    • Un modulo compilato in tutte le parti (il modulo on line sarà compilato dall'agenzia)


E' necessario essere in possesso di tutta la documentazione, i passaporti originali e tutta la documentazione necessaria (fototessera e moduli) almeno un mese prima della partenza.


Al momento della conferma invece necessitiamo comunque della copia dei passaporti (pagina con la foto e quella adiacente) per richiedere i premessi necessari per la penisola di Yamal.


Rif. Land of Emotion - Varese